Informativa

Su questo sito utilizziamo solo cookies tecnici. Navigandolo accetti. Clicca su Leggi Policy per ulteriori informazioni.

Ultimo Giornalino  

   

Accedi  

   
Lunedì, 01 Dicembre 2003 00:00

Fognano 19-20-21 settembre 2003

Scritto da Irene Larcan
Vota questo articolo
(0 Voti)
Una occasione di formazione, di incontro, di esperienza di quanto affermata dalla Gaudium et Spes: "Le gioie e le speranze, le tristezze e le angosce degli uomini d'oggi, dei poveri soprattutto e di tutti coloro che soffrono, sono pure le gioie e le speranze, le tristezze e le angosce dei discepoli di Cristo...".  E' ciò che abbiamo vissuto a Fognano lo scorso settembre. Non solo, abbiamo toccato con mano nei momenti di preghiera come in quelli di studio, nell'Eucarestia come nel relax in giardino o nei lunghi corridoi dell'istituto che ci ha cordialmente ospitato, che la vocazione a cui siamo stati chiamati ci unisce al di là delle differenze di età o provenienza. Da parte di tutti i partecipanti al convegno è stata sottolineata la necessità di questi momenti di incontro per crescere nella conoscenza reciproca e nella condivisione, per avere una formazione che, rispettando le caratteristiche individuali, ci faccia essere sempre più parte integrante dell'Ordine, predicatori e missionari secondo lo spirito di San Domenico.
Nella sua relazione su "Il tema della giustizia e dell'amore in San Domenico e nel suo Ordine", P. Antonio Visentin o.p., promotore provinciale di Giustizia e Pace, ha ricordato la compassione di Domenico per gli abitanti di Palencia affamati a causa della carestia e la sua decisione di vendere i suoi preziosi libri, mettendo in pratica ciò che ha imparato dalla Bibbia: "Vendi tutto quello che hai..." per portare aiuto ai poveri. Questo è il fuoco che Domenico ha trasmesso ai suoi fratelli, questa è l'eredità che troviamo nella nostra casa.
La comunità, e per noi laici la Fraternita, è il luogo in cui sperimentiamo la giustizia e la carità e dove ognuno può sentirsi chiamato ad andare più lontano. La fraternita è luogo di verifica e luogo di provocazione per invitarci a vivere le esigenze della Parola: "che la nostra comunità sia, per isuoi membri e per coloro che ci circondano, una vera scuola di giustizia e di pace" (Mex.66,2b).
Per la Famiglia Domenicana Giustizia e Pace è un modo di essere, è una colorazione di tutto il nostro apostolato e di tutte le nostre attività.
La predicazione è la nostra vocazione specifica: è un'opera di misericordia, un dono fatto per la salvezza, per la guarigione, per la vita in abbondanza. La preoccupazione per i più poveri e per le vittime dell'ingiustizia e della violenza deve essere presente in tutte le forme di predicazione.
La predicazione richiede che l'altro sia partecipe del nostro cammino. Non possiamo predicare se non abbiamo allacciato con l'altro legami di amicizia, di simpatia, se non viviamo la passione per la sua salvezza. Cercare di conoscere, cioè di rispettare la realtà ed il mistero delle persone e della loro vita, è già una forma di predicazione mediante il farsi compagni quotidianamente.
Interessanti ed appassionati gli interventi nei tre gruppi di lavoro che hanno fatto seguito alla relazione e alle provocazioni di P. Antonio. Gruppi che hanno esaminato alcuni capitoli della Novo Millennio Ineunte e hanno discusso su:
1) "Promuovere una spiritualità della comunione - Come realizzare la comunione nella fraternita e tra le fraternite"
2) "La varietà delle vocazioni - Rapporti con gli altri rami dell'Ordine"
3) "Scommettere sulla carità - Il nostro impegno nel quotidiano"

Forse non saranno state elaborate conclusioni nuove ed originali, forse non saranno state trovate soluzioni innovative, ma vi posso assicurare che tutti siamo tornati a casa con la gioia di una esperienza condivisa e con la speranza che lavorando insieme la nostra predicazione possa diventare il tramite attraverso cui molti possano re-incontrare Dio.  

Letto 1491 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

   
© Copyright 2018 Fraternita’ Domenicana di Agognate - Via Valsesia Agognate 1, 28100 Novara - 0321.623337 - 0321.1856300 - info@agognate.it - Webmaster: P. Raffaele Previato op