Informativa

Su questo sito utilizziamo solo cookies tecnici. Navigandolo accetti. Clicca su Leggi Policy per ulteriori informazioni.

Ultimo Giornalino  

   

Accedi  

   
Venerdì, 01 Ottobre 2004 00:00

di misericordia

Scritto da Irene Larcan
Vota questo articolo
(0 Voti)
Sono una donna "normale", con una vita "normale" con gioie e dolori, con certezze ed insicurezze, entusiasmi e delusioni, serenità ed inquietudine che fanno a gara per restare in equilibrio, per evitare brusche cadute e risalite faticose. Figlia non sempre obbediente, sorella non sempre presente ed attenta, amica spesso lontana fisicamente (della qualcosa mi accusano gli amici della terra natale!), prof. insofferente della tanta burocrazia scolastica mantenuta a scapito del rapporto con i propri alunni, pensionata troppo giovane! Cristiana e battezzata  con una fede tiepida e poco convinta!
Poi in questo terreno sonnolento e banale un incontro, che non mi ha lasciato accecata di luce sulla via di Damasco come San Paolo, ma mi ha incoraggiato ad interrogarmi sulla mia vocazione di donna e di cristiana, sul senso da dare alla mia vita, sull'impegno e la responsabilità del battesimo ricevuto. Incontro non cercato, ma inconsapevolmente atteso e sperato, con San Domenico e con la Parola di Dio, avvenuto attraverso la predicazione di P. Ennio Staid, domenicano, oltre venti anni fa, che ha dato l'avvio ad un lento percorso di approfondimento delle radici della fede.
E poi ancora l'incontro ed il cammino con altri uomini e donne, frati e laici, che insieme cercano un modo di vita, secondo l'esempio di San Domenico, in cui preghiera, studio e predicazione siano intrecciati con il filo importante della vita comune.
"Che casa chiedi?"
"La misericordia di Dio e dei fratelli".
Che cosa è questa misericordia? E' ciò che mi permette di essere quella che sono, di sentirmi amata nonostante i miei difetti ed i limiti, è ciò che mi dà coraggio e forza e mi aiuta a cambiare, a confrontarmi con gli altri, ad ammettere il mio errore e non volere restare fissa in esso.
Ricordo ancora il disastroso esordio con la Lectio divina: avevo scrupolosamente preparato una introduzione alle tre letture, avevo pregato, e al momento dell'incontro... avevo miseramente fallito il mio compito! L'esposizione era stata talmente veloce da diventare incomprensibile!
Eppure alla successiva lectio avevo ancora davanti a me P. Ennio, P. Raffaele, Pier Paolo, Lucia, Itala, Carlo, Angela, Antonio, Vincenzo... che si disponevano pazienti ad ascoltarmi.
Questo loro "mettere il cuore" vicino al mio tremante e timoroso mi ha permesso di continuare e di andare oltre: oggi metto a frutto questa esperienza affiancandomi all'equipe di predicazione della Provincia durante la preparazione delle Missioni popolari alle Parrocchie, proprio facendo conoscere l'importanza della Lectio.
Negli anni trascorsi ad Agognate la misericordia di Dio e quella dei fratelli mi ha fatto ricca di una vita intensa e colma di esperienze, di incontri, di impegni, una vita colorata dalla passione per la Parola e per l'uomo, vissuta nelle attività quotidiane e nelle occasioni più particolari, nella gestione della casa, nelle mille piccole faccende casalinghe e nell'impegno di far conoscere il laicato domenicano, di fare crescere la Fraternita di Agognate e di sostenere il laicato della Provincia.
Una passione cui non sempre sono stata fedele, ma alla quale la misericordia  mi richiama e mi indirizza, venendomi incontro ogni giorno vestita delle vesti più varie, e mi sostiene nei momenti di crisi, mi consola nei miei scoraggiamenti, mi dà coraggio e forza quando penso di mollare. Mi si presenta attraverso i fratelli e le sorelle e quando mi allontano dal sentiero mi accompagna e mi guida con la Regola.
 Per questo cerco di rendere vivo nel mio piccolo mondo il motto dell'Ordine "Laudare- Benedicere- Praedicare": per l'amore e la misericordia!

Letto 1354 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

   
© Copyright 2018 Fraternita’ Domenicana di Agognate - Via Valsesia Agognate 1, 28100 Novara - 0321.623337 - 0321.1856300 - info@agognate.it - Webmaster: P. Raffaele Previato op